CRONACA, LETTERARIA E NON, DELL'ANDAR PER MARE






giovedì 20 ottobre 2011

Clangore




"Fondo!". Questa e' la parola finale di un viaggio giunto a compimento, la parola che conclude la fatica e i traguardi raggiunti da una nave. In una vita in cui il valore si conta in traversate da un porto all'altro, il tonfo dell'ancora che cala e il clangore tonante della catena valgono come una conclusione di un periodo ormai distante, di cui la nave pare prendere coscienza con un breve, profondo fremito di tutta la sua ossatura. Di tanto essa e' piu' vicina alla sua morte designata, poiche' ne' anni ne' viaggi possono continuare per sempre.



(Joseph Conrad, Lo specchio del mare)

Nessun commento:

Posta un commento