CRONACA, LETTERARIA E NON, DELL'ANDAR PER MARE






lunedì 20 maggio 2013

Fratelli di latte



Salute dunque, salute per sempre, o mare, nelle cui scosse eterne l'uccello selvaggio trova il solo riposo. Nato io dalla terra, ma nutrito dal mare: sebbene colline e vallate mi siano state madri, voi flutti siete i miei fratelli di latte!

(Herman Melville, Scritti)

Nessun commento:

Posta un commento