CRONACA, LETTERARIA E NON, DELL'ANDAR PER MARE






mercoledì 19 giugno 2013

Prigionieri



"Il corallo cresce, la palma s'apre, ma gli uomini scompaiono", dice il triste adagio d'Haiti. Ma, finché durano, sono tutti e tre affezionati alle spiaggie. Dovevamo gettare l'ancora in un anfrattuosità tra le rocce, vicino all'angolo a sud-est della baia. La baia era là, come volevamo; la goletta virò di bordo, l'ancora si tuffò. Il rumore fu poco ma l'avvenimento immenso. La mia anima se ne andò coi suoi legami a profondità di dove nessun verricello poteva risollevarla, nessun palombaro ritirarla. Da quel giorno alcuni di quei compagni ed io dovevamo per sempre restare prigionieri delle isole Viviane.


(Robert Louis Stevenson, Scritti)

Nessun commento:

Posta un commento