CRONACA, LETTERARIA E NON, DELL'ANDAR PER MARE






giovedì 23 giugno 2016

In barca



Vedi le stelle, amore,
ancor più chiare nell'acqua e splendenti
di quelle sopra a noi, e più bianche
come ninfee!
Ombre lucenti di stelle, amore:
quante stelle sono nella tua coppa?
quante riflesse nella tua anima?
Solo le mie, amore, le mie soltanto?
Guarda, quando i remi muovo,
come deformate s'agitano
le stelle, e vengon disperse!
Perfino le tue, lo vedi?
Rovesciano le stelle le acque
acque povere, inquiete, abbandonate...!
Dici, amore, che non viene scosso il cielo
e immobili son le sue stelle?
Là! hai visto
quella scintilla volare su di noi? Le stelle
in cielo neanche son sicure,
E di me, che sarà, amore, di me?
Cosa sarà, amore, se presto
la tua stella fosse lanciata sopra un'onda?
Sembrerebbero le tenebre un sepolcro?
Svaniresti tu, amore, svaniresti?

(David H. Lawrence, Poesie)

Nessun commento:

Posta un commento