CRONACA, LETTERARIA E NON, DELL'ANDAR PER MARE






mercoledì 16 novembre 2016

Porto di Capraia



Il vento da sud ci spinge dolcemente verso Capraia. In mare, a parte il solito traghetto della Grimaldi diretto in Sardegna, non incrociamo nessuno. Solo in vicinanza dell'isola vediamo una vela che lascia il porto. Scopriremo più tardi che si tratta di una coppia di pensionati che vivono a Capraia e che "sono usciti per fare due bordi". In porto ci accoglie Sonia che con la solita gentilezza ci passa la trappa su una banchina completamente deserta. Conosciamo anche Paolo, medico ottantenne dal verace dialetto toscano, anch'egli trasferitosi definitivamente sull'isola da alcuni anni. E' questa la Capraia che amiamo.
 
(Giornale di bordo) 

Nessun commento:

Posta un commento