CRONACA, LETTERARIA E NON, DELL'ANDAR PER MARE






mercoledì 8 febbraio 2017

La fine del viaggio



Gettato ha il marinaio l'ancora
nelle calme acque che circondano la sua isola
cheta di speranze, l'isola piccina mai raggiunta
e sempre riscontrata nel sognare.
Tutto il cielo e tutto il mare ha negli occhi il marinaio
e nel cuore ei benedice l'ora
che solenne come un giuramento
l'accompagna alla sua verde dimora
nascosta fra l'argilla e i lauri profumati di salso.
La vela alla brezza tepida freme,
memore ancora dei venti e delle tempeste di ieri.
Il marinaio no, ei che sempre saldo sulla prua
teneva testa alle bufere,
ei che i falsi porti lasciò sempre solingo
nell'aperto mare continuò l'andata.
Ora è giunto alla fine del suo viaggio
e il cuor gli trema per tanta fortuna:
La sua nave nel porto è arrivata.

(Caterina Tagliani, L'uomo dell'isola)

Nessun commento:

Posta un commento