CRONACA, LETTERARIA E NON, DELL'ANDAR PER MARE







martedì 2 maggio 2017

Ponza


I bagordi di ieri sera hanno lasciato qualche segno su parte degli equipaggi. Poco male, poiché si era deciso di prendercela comoda restando un giorno in più a Ponza per visitare l'isola. Dopo aver messo in acqua il tender di "Blind Date" per permettere un giro turistico via mare al vecchio Fossie (15 anni), noi affittiamo uno scooter per un analogo tour via terra. L’isola e’ bella, anche se ci colpiscono le numerose cartacce e altri rifiuti abbandonati qua e la’ nonche’ il fatto che in quasi ciascuno dei giardini delle varie villette sparse per l’isola si trova una barca, che sia un gozzo, un gommone, ma anche qualche piccolo cabinato. Percorriamo tutte le strade dell’isola, immortalando i luoghi piu’ suggestivi. Tra questi, Chiaia di Luna, con le sua alte scogliere. Ci ritroviamo tutti la sera per un’altra cenetta e relativi brindisi. Di Ponza non possiamo che conservare uno splendido ricordo.

(Giornale di bordo)

Nessun commento:

Posta un commento