CRONACA, LETTERARIA E NON, DELL'ANDAR PER MARE






venerdì 2 giugno 2017

Tumulto


Spesso alzo la testa e guardo mio fratello, l'Oceano, con amicizia: esso raggiunge l'infinito, ma so che anche lui cozza dappertutto contro i propri limiti; ed ecco il perché, senza dubbio, di questo tumulto, di questo fracasso.

(Romain Gary, Scritti)

Nessun commento:

Posta un commento