CRONACA, LETTERARIA E NON, DELL'ANDAR PER MARE






sabato 22 luglio 2017

Galee



Quale ne l'arcano de' Viniziani 
bolle l'inverno la tenace pece 
a rimpalmare i legni lor non sani, 
ché navicar non ponno - in quella vece 
chi fa suo legno novo e chi ristoppa 
le coste a quel che più viaggi fece; 
chi ribatte da proda e chi da poppa; 
altri fa remi e altri volge sarte;
chi terzaruolo e artimon rintoppa ...

(Dante, Divina Commedia)

2 commenti:

  1. Versi da brivido.. l'arte di riparare o costruire scafi si perde nella notte dei tempi.
    Grazie della condivisione.

    RispondiElimina
  2. ....un argomento al quale sei giustamente sensibile :)

    RispondiElimina