CRONACA, LETTERARIA E NON, DELL'ANDAR PER MARE






martedì 7 dicembre 2010

Bonaccia



Lieve la brezza, bianca la spuma volava,
Mentre la scia ci seguiva:
Per primi noi irrompevamo
In quel mare silenzioso.
Cadde la brezza e caddero le vele;
Fu triste quanto piu' non si puo' dire;
Parlavamo solo per levare
Il silenzio del mare.
Tutto in un torrido cielo di rame
Un sole di sangue a mezzogiorno
Si ergeva a picco sull'albero maestro
Non piu' grande della luna.
Giorno dopo giorno, giorno dopo giorno,
Restammo senza un soffio di vento, un movimento;
In un oceano dipinto.

(Samuel Taylor Coleridge, 1784)

Nessun commento:

Posta un commento