CRONACA, LETTERARIA E NON, DELL'ANDAR PER MARE






lunedì 7 febbraio 2011

Poema



E allora mi sono immerso nel Poema
Del mare, intriso d'astri, e lattescente,
Divorando gli azzurri verdi; dove,
relitto pallido
E rapito, un pensoso annegato a volte
discende.

(Arthur Rimbaud, Il battello ebbro)

Nessun commento:

Posta un commento