CRONACA, LETTERARIA E NON, DELL'ANDAR PER MARE






mercoledì 27 giugno 2012

Orizzonti marini



Davanti a lei, sul filo dell'orizzonte, il manto del cielo pareva essersi ripiegato sulla terra. Era d'un celeste appena più scuro, lievemente orlato da un pizzo bianco che pareva disfarsi continuamente.Senza che la nine dicesse una parola, Amina comprese che quello era il mare.


(Patrizia Carrano, Le armi e gli amori)

Nessun commento:

Posta un commento