CRONACA, LETTERARIA E NON, DELL'ANDAR PER MARE






lunedì 10 dicembre 2012

Rebus



Ceracando di te in un vecchio caffè
ho visto uno specchio e dentro
ho visto il mare e dentro al mare
una piccola barca per me.
Per farmi arrivare a un altro caffè
come dentro uno specchio che dentro
si vede il mare e dentro al mare
una piccola barca pronta per me.
Ai che rebus, ah che rebus
Da, da da.
Ma poi questo giro in cerca di te
è turistico, ahimè, e mi accorgo che
chi affitta le barche è anche
il padrone di tutti i caffè
e paga di qua e paga di là
noleggia una barca e prendi un caffè
ah, è meglio star qui a guardare
i pianeti nuotare davanti a me.
Non oscurità del rebus
Ah che rebus.

(Paolo Conte, Rebus)

Nessun commento:

Posta un commento