CRONACA, LETTERARIA E NON, DELL'ANDAR PER MARE






martedì 23 settembre 2014

Imprevedibile



Guardo il mare che ieri era una lavagna d'acciaio, sconfinante senza interruzioni nel cielo, e oggi è ritornato mare, vivo, increspato, palpitante. Come la vita: mai uguale, mai monotona, sempre imprevedibile.
 
(Susanna Agnelli, Scritti)

Nessun commento:

Posta un commento