CRONACA, LETTERARIA E NON, DELL'ANDAR PER MARE






domenica 14 giugno 2015

... quando la sfiga ci vede fin troppo bene


La giornata era trascorsa tranquilla in rada. Un po' di pioggia in mattinata e di nuovo il sole nel pomeriggio, tanto che a pranzo ho anche messo il tendalino. Rientrati in porto verso le 18. Pulito per bene la barca e, mentre scendevo dalla passerella (bagnata) per recuperare la pompa dell'acqua, mi esibisco in una bella scivolata acrobatica con tanto di atterraggio sul cemento del pontile. Risultato, dopo la radiografia: perone rotto e brutta distorsione della caviglia destra. Per il momento trenta giorni..... e ho detto tutto.

(Giornale di bordo)

Nessun commento:

Posta un commento