CRONACA, LETTERARIA E NON, DELL'ANDAR PER MARE






lunedì 21 settembre 2015

Profumo di mare




Il mare profuma le strade dell’isola, oggi: il maestrale apre i pori della pelle, lava la faccia alle case, spacca le onde e la rotta. A terra, aspettando che la forza del vento si consumi.
 
(Emil Cioran, Scritti)

Nessun commento:

Posta un commento