CRONACA, LETTERARIA E NON, DELL'ANDAR PER MARE






martedì 8 marzo 2016

In fondo al mare


In fondo al mare le balene cantano. Lo fanno anche le navi? Sembrano immobili sul fondo, immobili e mute, ma non è vero, perché ormai lo sappiamo che non c’è mai niente di fermo, nel mare, neanche un relitto di ferro arrugginito, incrostato di alghe e di sale, appoggiato a un fondo di sabbia e di roccia da anni e anni e anni.
 
(Carlo Lucarelli, Navi a perdere)

Nessun commento:

Posta un commento