CRONACA, LETTERARIA E NON, DELL'ANDAR PER MARE






martedì 12 aprile 2016

Baratti - Capraia


Lasciato Baratti nella prima mattinata. Soffia lo scirocco. Partiamo con randa piena e genoa. Viaggiamo al gran lasco con il vento tra i 20 e i 25. In planata Habibti sfiora i 10 nodi. In meno di 4 ore maciniamo le 26 miglia per arrivare a Capraia. In porto stanno facendo i lavori per rifare parte della banchina. Passeggiata in paese. Peccato per un bar posto in fondo alla baia che tiene la musica a tutto volume rovinando l'incanto del posto. Cenato a bordo. Domani mattina vedremo l'evoluzione del meteo e decideremo cosa fare.

(Giornale di bordo)

2 commenti:

  1. che effetto vedere il porticciolo della Capraia deserto!

    RispondiElimina
  2. Si,ma purtroppo c'è sempre qualche incivile che rovina la poesia. Non servirà a niente ma scriverò al sindaco di Capraia per dirgli che permettere ad esercizi pubblici di tenere la musica a tutto volume più che attrarre turisti farà sicuramente fuggire un sacco di gente.

    RispondiElimina