CRONACA, LETTERARIA E NON, DELL'ANDAR PER MARE






sabato 24 luglio 2010

Appunti


Questi momenti di evasione non devono essere disprezzati. Capitano cosi' di rado. Tahiti diventa possibile. Sporgendomi da questo parapetto abbraccio con lo sguardo una distesa di acque. Affiora la pinna di un pesce. Questa spoglia impressione visiva non ha legame con nessuna linea di ragione, salta su come potrebbe capitar di vedere la pinna di un marsovino all'orizzonte. Spesso le impressioni visive comunicano cosi' brevemente certe dichiarazioni che nel tempo avvenire saranno da noi scoperte e suadentemente tradotte in parole.
Io, che prendo eternamente appunti in margine al mio spirito per qualche affermazione definitiva, scrivo questa nota, in attesa di qualche sera invernale.
(Virginia Woolf, Le onde)

Nessun commento:

Posta un commento