CRONACA, LETTERARIA E NON, DELL'ANDAR PER MARE






venerdì 2 maggio 2014

Congedo



"Quando hai intenzione di partire?"
"Salpero' domani mattina presto."
"Salperai?"
"Prendo la barca a vela. E' una buona barca, ideale per la navigazione d'altura. Prendero' una cerata e un sacco a pelo. Poi faro' rotta a nord: la costa occidentale dell'Irlanda, le Ebridi interne ed esterne, le Orcadi, le Shetland, la Norvegia occidentale, che ne so."
"Con quella barca? E' pericoloso."
"Non se me la prendo con calma. Ho tutto il tempo del mondo. Ho intenzione di navigare solo col tempo buono. Se si guasta, mi fermero' qualche giorno in un bed and breakfast prima di proseguire. Ho bisogno di un congedo dal genere umano, Sundgren, un lungo congedo, e questo e' il modo migliore che mi venga in mente."

(Bjorn Larsson, Il porto dei sogni incrociati)

Nessun commento:

Posta un commento