CRONACA, LETTERARIA E NON, DELL'ANDAR PER MARE






domenica 20 luglio 2014

Brivido





Dopo una notte tranquilla in rada si decide di rientrare prima dell'arrivo del brutto tempo. Nel mentre sto issando la randa con la marcia ingranata al minimo sento un tonfo in pozzetto. Guardo a terra e ci vedo la leva del motore.... non aggiungo altro. Il motivo della rottura probabilmente una bolla nella fusione che ha indebolito il pezzo che con l'uso ha finito per rompersi, senza nessun segnale di preavviso. Certo e' che se il tutto fosse avvenuto in porto in fase di manovra i danni avrebbero potuto essere ben diversi dal semplice disagio, una volta arrivati a Punta Ala, di farsi venire a recuperare dal gommone degli ormeggiatori nell'avanporto e poi spingere a motore spento fino all'ormeggio.

(Giornale di bordo)

Nessun commento:

Posta un commento