CRONACA, LETTERARIA E NON, DELL'ANDAR PER MARE






giovedì 27 novembre 2014

Trasparenza



Il mare era cosí trasparente che la mia ombra si disegnava sul fondo sabbioso; avevo l’impressione di essere diventato una nuvola che vagava in cielo. 
 
(Haruki Murakami, I salici ciechi e la donna addormentata)                                

Nessun commento:

Posta un commento