CRONACA, LETTERARIA E NON, DELL'ANDAR PER MARE






domenica 15 marzo 2015

Acqua, vento e storie dei mari del sud


Questa notte sono arrivate le prime raffiche e in mattinata anche la pioggia, abbondante. Poltrire in cuccetta con il tintinnio delle gocce sull'osteriggio e il sibilo del vento sull'albero sapendo di essere ormeggiati per bene in banchina è una vera goduria. E così, fatta colazione, ci si è rimessi sotto i piumini e si è terminata di leggere la "ballata" di Hugo Pratt. Per pranzo risotto allo zafferano mantecato con burro e formaggio. Nel pomeriggio è continuato a piovere e ho sistemato un po' di cose a bordo. Poi il rientro a casa.

(Giornale di bordo)

Nessun commento:

Posta un commento