CRONACA, LETTERARIA E NON, DELL'ANDAR PER MARE






lunedì 1 giugno 2015

Santo Stefano e Spargi


Scendiamo a terra con il tender a fare due passi. Camminare tra i profumi della macchia mediterranea è una goduria. Poi ci trasferiamo a Cala Villamarina. Siamo ancora fuori stagione ed è bello vederla deserta. L'ultima volta che c'ero stato, in agosto, era invasa di barche. Si fa una breve passeggiata fino alla cava di granito. Nel pomeriggio breve sosta a Palau per fare cambusa e poi ci spostiamo a Spargi dando fondo a Cala Corsara. Anche qui pochissime barche. C'è la luna piena e il suo riflesso sull'acqua trasparente della baia è emozionante.
 
(Giornale di bordo) 


Nessun commento:

Posta un commento