CRONACA, LETTERARIA E NON, DELL'ANDAR PER MARE






venerdì 31 dicembre 2010

Oltre l'orizzonte



Oh, l'amore per lei non era certo tempo sprecato, come con la nave: era la stella che guida la nave spersa: la fatica di sempre, il nobile compimento di anni e anni, avrebbero potuto anch'essere annullati con un un colpo di clessidra, ma il suo amore era eterno.
Non l'aveva ricercata per la citta' e i prati e il cielo? Non aveva pregato Gesu' di dargli respiro, e di poter non trovare nessuna donna prima dell'ora in cui avrebbe incontrato lei?...
Lontano, una nave trasportava via i loro sogni, oltre l'orizzonte.

(Malcolm Lowry, Ultramarina)

Nessun commento:

Posta un commento