CRONACA, LETTERARIA E NON, DELL'ANDAR PER MARE






giovedì 22 settembre 2011

Immensita' cilestrina



Era un'altra giornata stupenda; dolce, nitida, luminosa e Harvey respirava a pieni polmoni. Altre golette, intanto, si erano avvicinate durante la notte e l'immensita' cilestrina del mare era punteggiata di vele e di canotti. Lontano, a sud dell'orizzonte, il fumo di un piroscafo di linea, ancora invisibile, offuscava l'orizzonte, e ad est i velacci di una grossa nave si piegavano lentamente, proprio in quel momento, come un quadrato intagliato sul cielo. Disko Troop stava fumando appoggiato al tetto del cassero; con un occhio sorvegliava le golette intorno, con l'altro la vela di straglio davanti all'albero maestro.


(Rudyard Kipling, Capitani coraggiosi)

Nessun commento:

Posta un commento