CRONACA, LETTERARIA E NON, DELL'ANDAR PER MARE






mercoledì 12 agosto 2015

Ustica - Trapani


 
Nonostante oggi sia previsto qualche temporale, lasciamo Ustica non appena i nostri simpatici vicini francesi recuperano la loro ancora e partono alla volta di Villasimius. Anche noi recuperiamo la nostra Delta senza problemi. Sale bella libera, nonostante l'intreccio di cavi e di cime che occupa una parte del fondale del porto. Il tempo di allontanarci una decina di miglia da Ustica e sull'isola si abbatte un temporale fortissimo che guardiamo da lontano. Proseguiamo a vela fino oltre San Vito Lo Capo. Qui cominciamo a prendere un'onda abbastanza alta al traverso. Nessun problema finché c'è vento, ma una volta cessato quest'ultimo il rollio diventa veramente fastidioso. Accendiamo il motore e dopo un paio d'ore ormeggiamo alla Lega Navale di Trapani. La sera "cous cous" di pesce in un ottimo ristorante locale ospiti di Leonardo, mio compagno di collegio ai tempi della scuola e ora farmacista a Marsala.
 
 
(Giornale di bordo)

Nessun commento:

Posta un commento